Di Matilde Martella

Il mio inglese

Nella mia scuola ho una fantastica prof d’inglese, la prof Silvia Capriotti. La prof a volte insegna in modo attento, serio e diretto, ma altre insegna scherzosamente e con allegria, lei riesce a far capire a ogni suo alunno, tutti i suoi dubbi, chiarendoli definitivamente. La prof è molto simpatica e divertente, ed ha sempre […]

Nella mia scuola ho una fantastica prof d’inglese, la prof Silvia Capriotti. La prof a volte insegna in modo attento, serio e diretto, ma altre insegna scherzosamente e con allegria, lei riesce a far capire a ogni suo alunno, tutti i suoi dubbi, chiarendoli definitivamente.

La prof è molto simpatica e divertente, ed ha sempre la battuta pronta per far ridere la classe, ma allo stesso tempo è molto seria e precisa.

-Intervista alla prof Capriotti.

-Matilde: Salve prof la posso intervistare?

-Prof: Adesso?

-Matilde: Sì

-Prof: Va bene

-Matilde: Allora prima domanda, quando ha capito di voler fare la prof?

-Prof: L’ho capito da giovane, finite le superiori, il mio grande sogno era poter insegnare.

-Matilde: Perché voleva insegnare proprio l’inglese?

-Prof: Perché ho sempre avuto una grande passione per le lingue; ho quindi frequentato scuole linguistiche e le lingue di cui mi sono innamorata sono in particolare il francese e l’inglese, ma purtroppo il francese è meno comune nelle scuole e ho deciso di insegnare inglese.

-Matilde: Da quanto insegna?

-Prof: Io insegno ai ragazzi delle medie da qualche anno, qui alla Paolo VI da circa 4 anni.

-Matilde: E cosa pensa dei suoi alunni?

-Prof: Io penso che i miei alunni siano un’inesauribile ricchezza, aprono dei mondi che gli adulti non vedono o che hanno dimenticato.

-Matilde: Lei si reputa una buona prof?

-Prof: Migliorabile, alcuni giorni sì e alcuni no, non sempre sono soddisfatta, ma sono contenta quando vedo i miei alunni di terza uscire dalle medie con la passione per l’inglese.

-Matilde: Prof saluti i suoi lettori

-Prof: Ciao a tutti! Ai miei lettori vorrei dire: siate curiosi e divertitevi, perché la scuola è un luogo di conoscenza ma anche di leggerezza e gioia.

Corrierino | Articoli correlati

Uno spazio di confronto, espressione e crescita per i ragazzi

14 Set 2022

Di Quolibetti Sofia e Cipollini Matteo

La prova nazionale

Non so se vi è mai capitato di guardare una cosa per mesi, magari per anni, e solo dopo lungo tempo accorgervi di non sapere niente sulla sua storia. Può essere un libro…

14 Set 2022

Di Giovanni Luci

Un pomeriggio al giornalino

Non so se vi è mai capitato di guardare una cosa per mesi, magari per anni, e solo dopo lungo tempo accorgervi di non sapere niente sulla sua storia. Può essere un libro che prima era di vostra mamma, un orologio da polso. Magari un vecchio edificio davanti al quale passate tutte le mattine per […]

14 Set 2022

Di Chiara Merello e Sofia Lezin

Service Learning classi seconde

Il Service Learning è una proposta didattica che unisce il Service (la cittadinanza, le azioni solidali e il volontariato per la comunità) e il Learning (l’acquisizione di competenze professionali, metodologiche, sociali e soprattutto didattiche), affinché gli allievi possano sviluppare le proprie conoscenze e competenze attraverso un servizio utile alla comunità. Nella prima parte di quest’anno […]