IL DECAMERON DELLA PAOLO VI

Avevo cinque anni quando questa guerra iniziò. Mia madre per paura che mi potesse accadere qualcosa preferì mandarmi dai miei nonni e da lì non la vidi più.
Amo stare con i miei nonni perché ogni giorno mi raccontano qualcosa di nuovo, di tutte le loro avventure che hanno vissuto quando erano giovani. Quando sento i loro racconti me li immagino come dei supereroi che vanno in giro a catturare i cattivi e fare spedizioni in posti lontani. In futuro vorrei tanto diventare come loro.
Ogni giorno svolgono le loro faccende: mio nonno cura l’orto, mentre mia nonna e io puliamo la casa e dopo tutti insieme giochiamo.
A volte la nonna e il nonno non si sentono bene e devono andare dal dottore: mi ricordo di quella volta che una la nonna non si era sentita molto bene così il nonno ha pensato di portata in ospedale. Fortunatamente non era nulla di grave, ma mi ha fatto molta paura. Adesso cerco di aiutarla molto di più, evitandole sforzi troppo pesanti, perché mi sento di doverla curare.
È bello  poter condividere così tanto tempo con i miei nonni, e anche se i miei genitori mi mancano sono certa che lo hanno fatto solo per il mio bene.

La scuola

Scuola Secondaria di I grado
Via A. Diaz 40
20017 Rho (MI)


Privacy Policy

Cookie Policy

Numeri utili

  02.9302371
segreteria@smpaolovi.org


E’ in corso il progetto LA NUOVA SCUOLA: CONOSCERE,CONOSCERSI,AIUTARSI A CRESCERE realizzato con il contributo di Fondazione Comunitaria Nord Milano

Contattaci


 Privacy
Accetto che Paolo VI Onlus Società Cooperativa Sociale elabori i miei dati conformemente alla Informativa sulla privacy “RICHIESTA DI INFORMAZIONI.